Conferenza Nazionale della Cooperazione allo Sviluppo Novità e futuro: il mondo della Cooperazione Italiana ROMA, 24 – 25 Gennaio 2018

cooperaIl Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha ricevuto l’incarico di organizzare una Conferenza Nazionale sulla Cooperazione allo Sviluppo destinata, secondo la nuova legge, a “favorire la partecipazione dei cittadini nella definizione delle politiche di cooperazione allo sviluppo” e che dovrebbe rappresentare un momento di incontro e riflessione sui grandi temi della cooperazione allo sviluppo.

La Conferenza si terrà il 24 e 25 gennaio 2018 a Roma.

La Conferenza si articola in due sessioni, una a carattere istituzionale (la mattina del 24 gennaio), con il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il Ministro degli Esteri Angelino Alfano, il Vice Ministro con delega alla Cooperazione, Mario Giro, il Ministro per lo Sviluppo economico Carlo Padoan (Tbc), il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda e il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.
E’ prevista la partecipazione di ospiti stranieri di alto livello, quali il Presidente del Senegal, Macky Sall, il Commissario europeo per lo Sviluppo, Neven Mimica (TBC) e altri.

Alla sessione istituzionale seguiranno riunioni di approfondimento su alcuni temi specifici quali: Giovani, con focus sull’occupazione, Comunicazione, Migrazioni, Sviluppo sostenibile/Ambiente e coinvolgimento del settore Privato in attività di cooperazione (filantropia, collaborazione e internazionalizzazione delle aziende italiane). Questi verranno presentati in plenaria nella mattinata del 24 e trattati nel pomeriggio in “panel” ad hoc. I contributi e suggerimenti operativi che promaneranno dai panel verranno raccolti in un Documento di sintesi, destinato ad orientare la futura programmazione delle attività di cooperazione.

E’ prevista poi l’organizzazione, nella mattinata del 25 gennaio, di una sessione più “mediatica”, orientata a far conoscere i temi della Cooperazione allo Sviluppo in maniera più concreta all’Opinione Pubblica Italiana da molti angoli prospettici.

In questa sezione si intende presentare storie dal “field”, che testimonino l’impatto positivo di alcuni progetti della Cooperazione Italiana per il miglioramento della qualità della vita delle popolazioni e ascoltare i punti di vista di personalità del mondo dello spettacolo, della cultura, dell’arte, dell’archeologia, della sociologia, impegnate in attività umanitarie, con approcci e strumenti diversi da quelli usati nella Cooperazione “tradizionale”.

L’iniziativa, oltre a costituire un’occasione per aprire il mondo della Cooperazione all’opinione pubblica, si rivolge anche ai giovani, proponendosi di affrontare questi temi sia sotto il profilo delle opportunità occupazionali offerte dal settore, che sotto quello, professionalizzante e indiretto, che la conoscenza di questo settore può aprire in un contesto globale anche ad alcune professioni tradizionali.

Programma

A fine gennaio arriva la I° Conferenza nazionale sulla Cooperazione allo Sviluppo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...